La Storia

Guado dell'arciduca, il fascino di un grande passato.
Villa Gorgo è una splendida villa veneta risalente al 1755, racchiusa da barchesse laterali e circondata da un parco incantevole introdotto da due gigantesche magnolie. Si colloca al centro di un borgo antico in sasso e mattoni comprendente anche il campanile e la chiesa di S. Andrea con il suo campiello. A completare questa composta ed armoniosa scenografia settecentesca, ecco la facciata della Grande Scuderia che, per rilevanza architettonica e pittorica non ha eguali in altre ville venete. Non a caso in questa area si insediarono la Dogana, la Posta, il Guado d’origine Romana, passando di qui la via più comoda tra Venezia e Vienna. E sempre qui nel 1500 la Serenissima inviò Leonardo da Vinci, geniale anche come ingegnere idraulico, per rafforzare la difesa del vulnerabile confine Torre-Isonzo. A villa Gorgo il 14 marzo 1782 Papa Pio VI restituì la visita di cortesia all’Arciduca, Papa Pio VI Braschi fu ospite dei Conti nel corso del suo viaggio alla volta di Vienna per incontrare l’Imperatore Giuseppe II. In questa stessa dimora si conserva inoltre la memoria del passaggio dell’Imperatore d’Austria Arciduca Giuseppe II, il protettore di Mozart, che vi sostò l’11 marzo 1784, sulla strada del ritorno dal suo lungo viaggio a Firenze, Roma e Napoli, in visita ai regni dei suoi fratelli. Luogo ricco di storia e fascino, un tempo passaggio obbligato per l'impero austro ungarico, si offre oggi come la location perfetta per i vostri eventi.

Galleria

Eventi

Guarda tutti gli eventi

Contattaci

Indirizzo
via Julia 30 - frazione Nogaredo - San Vito al Torre
Contatti
E-mail: villagorgo@villagorgo.com Phone: +39 0432 998245